Antonio Samaranch - www.pensionaticoni.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Antonio Samaranch

ARCHIVIO > RICORDI

Il 21 aprile 2010 è morto a Barcellona Juan Antonio Samaranch, l'ex-presidente del Cio che riuscì a ricompattare il movimento olimpico, dando anche ai vari organismi un importante sostegno economico. Il collega Luciano Barra ci ha autorizzato a proporre sulle pagine di questo sito un suo bell'articolo (pubblicato su un periodico nazionale) in ricordo dell'illustre personaggio.

DON JUAN, signore dei Giochi
di Luciano Barra
Giacomo Crosa mi ha chiesto di scrivere qualcosa su Juan Antonio Samaranch scomparso il 21 aprile. Lo faccio volentieri perché è un tributo nei confronti di una persona eccezionale a cui sento di dover molto. E per questo ho deciso di andare a Barcellona per il suo funerale, che poi si è tramutato in una festa. Vorrei evitare di scrivere quanto avrete già letto sui giornali in quei giorni dove importanti giornalisti, molti dei quali lo hanno conosciuto in prima persona, hanno sintetizzato in maniera esauriente la sua carriera politica e sportiva, e non  solo. Lì a Barcellona, nella
Salò San Jordi del Palau de la Generalità, con l’inno Olimpico cantato da Placido Domingo o alla Cattedrale della Ciudad Condal, ho avuto modo di vivere momenti di emozione, di grande umanità e sempre di grande classe. Come avrete capito Samaranch è stato un dirigente con una grande visione. (per continuare a leggere l'articolo clicca qui)

Torna ai contenuti | Torna al menu